Esercizio P.i.t. Snc

Metalizzazione, Torino
Sistemi anticorrosione, Torino

La zincatura a spruzzo o metallizzazione è il processo attraverso il quale il metallo fuso (es.zinco), viene spruzzato sulla superficie in modo da formare un rivestimento uniforme.

Lo zinco finemente polverizzato viene proiettato da un getto di aria compressa formando così un rivestimento di metallo solido sulla superficie da metallizzare. Poiché le particelle metalliche sono proiettate da un forte getto di aria, l’oggetto da trattare si scalda in modo assai modesto. La metallizzazione è pertanto conosciuta come un procedimento ‘a freddo’ per effettuare riporti metallici, eliminando così possibili deformazioni del supporto.

Lo zinco per la sua posizione nella scala elettrochimica, alle sue caratteristiche chimiche e grazie all'aspetto tecnico ed economico è il metallo che assicura all'acciaio la protezione più efficace contro la corrosione.

All'impatto con la superficie del supporto lo zinco si solidifica ed aderisce allo strato, formando un rivestimento che può avere uno spessore fino a 500 micron.

La vernice per la sua azione coprente ed isolante rallenta l'azione corrosiva dell'ambiente sullo zinco, mentre quest'ultimo allunga la vita della vernice. Inoltre lo zinco sottostante permette alla vernice di non gonfiare e quindi di non essere rimossa. La durata del rivestimento è in funzione dello spessore e della natura degli elementi corrosivi.


Informazioni tecniche

La corrosione è un fenomeno elettrochimico spontaneo ed irreversibile dovuto alle differenze di potenziali esistenti, che provoca il decadimento strutturale del materiale metallico.  La corrosione può portare alla formazione di cavità, molto insidiose in quanto l'entità dell'attacco non può essere valutato dall'esterno.

I VANTAGGI: Nessun altro sistema protettivo valorizza meglio il disegno e la forma del manufatto la cui durata dipende dallo spessore dello zinco e dell'ambiente circostante.  

Con la metallizzazione, anche i particolari possono essere verniciati aumentando di 1,5 - 2,3 volte la durata del rivestimento. Adeguatamente verniciato tale rivestimento può durare oltre venti anni, senza bisogno di manutenzioni periodiche.

- Impiego di filo di zonco >99,995% - Basso costo - Lavori su misura - Lunga durata - No manutenzione - Maggiore valore della proprietà  - Applicazione su pezzi di ogni forma e dimensione - Nessuna deformazione del pezzo.

SETTORI DI APPLICAZIONE: Ponti e viadotti - grosse strutture per costruzioni civili ed industriali - sbarramenti per dighe, chiuse, scafi e sovrastrutture di battelli e navi - grossi serbatoi - betoniere - scaffalature - serramenti - bombole a gs - valvolame - corpi pompa, ed tutti gli elementi dove devono essere lasciate scoperte alcune zone della superficie.

ASSEMBLAGGIO DI ELEMENTI: Se lo strato di zinco è inferiore a 80 micron, la saldatura ad arco elettronio con elettodo rivestito non presenta problemi. Con uno strato di zinco superiore a 80 micron si devono prendere alcune precauzioni. In questi casi si preserveranno delle strisce larghe circa 3 cm per i cordoni di saldatura ponendo delle strisce di nastro adesivo sulla superficie sabbiata prima della zincatura, altrimenti è opportuno eliminare lo zinco con una mola smeriglio in modo da non permettere di effettuare la saldatura direttamente sull'acciaio.

RESISTENZA ALL'ABRASIONE E AGLI URTI: Nel processo di zincatura a spruzzo il legame fra l'acciaio di base e lo zinco di rivestimento  è il massimo, perchè lo zinco fuso vieneproiettato violentemente sottoforma di minuscole particelle, dove si appiattisce e raffredda velocemente.

ATTITUDINE ALLA PITTURAZIONE: Grazie alle sue microporosità, il rivestimento è molto adatto a ricevre la pittura, sia per esigenze estetiche che per prolungarne la resistenza alla corrosione, senza alcuna preparazione e manutenzione.

TEST IN NEBBIA SALINA: I test sono eseguiti in atmosfera di nebbia salina contenente sluzioni di cloruro di sodio alla temperatura di 35° C. Rispetto allo zinco puro, la resistenza aumenta di 10 volte in presenza di znAl.

TEST DI ADESIONE: Per la natura omogena, i rivestiementi di zinco puro di Zn/Al hanno un'altra resitenza, rispettiavamente di 30 MPa e di 35 MPa. Al contrario, la resistenza a rottura di un rivestimento di alluminio è più debole, pari a 15 MPa, per la tendenza dell'alluminio a formare una maggiore quantità di ossidi. I test di adesione vengono effettuati secondo la norma internazionale ISO 2063.

NORME E CONTROLLI: La zincatura a spruzzo è un processo ben definito e regolamentato da norme.Le norme si riferiscono a rivestimenti metallici con spruzzatura termica mediante l'applicazione di zinco, alluminio o leghe su superfici di ferro e acciaio non rivestite, a scopo di protezione contro la corrisione.


Lavorazione

La zincatura a spruzzo si esegue rispettando alcune fasi di lavorazione:

- Preparazione della superficie

- Metallizzazione allo zinco

- Verniciatura se richieste

Le superfici metalliche devono essere accuratamente preparare per mezzo della sabbiatura con un grado Sa 3, asportando in modo assoluto qualsiasi traccia di calamina o di altri ossidi ed eventuali rivestimenti preesistenti. La metalizzaione deve essere eseguita subito dopo la preparazione della superficie, in modo che la stessa sia ancora perfettamente pulita, secca e non ossidata.

I rivestimenti di zinco possono essere ottenuti con l'uso di pistole ad arco elettronico o a gas.

La zincatura a spruzzo è regolata e definita dalla normativa internazionale: ISO EN ISO 2063. La norma indica le proprietà caratteristiche e i metodi di prova per i rivestimenti ottenuti mediante spruzzatura di zinco e alluminio o loro leghe, per lo scopo generale di protezione alla corrosione.


Metallizzazione su funivia

Apri la vetrina

Metallizzazione grandi elementi

Apri la vetrina

Metallizzazione arredi civili

Apri la vetrina

Metallizzazione arredi civili

Apri la vetrina

Metallizzazione elementi industriali

Apri la vetrina

Metallizzazione elementi industriali

Apri la vetrina

Metallizzazione elementi industriali

Apri la vetrina

Metallizzazione elementi industriali

Apri la vetrina

Metallizzazione elementi industriali

Apri la vetrina

Metallizzazione elementi industriali

Apri la vetrina

Metallizzazione su grandi elementi

Trampolino Olimpico Pragelato - Torino

Apri la vetrina

Metallizzazione su grandi elementi

Arco Olimpico Torino 2006

Apri la vetrina

Metallizzazione su arredo urbano

Apri la vetrina

Metallizzazione arredo urbano

Apri la vetrina

Metallizzazione arredo urbano

Apri la vetrina

Metallizzazione arredo urbano

Apri la vetrina

Metallizzazione arredo urbano

Apri la vetrina

Metallizzazione arredo urbano

Apri la vetrina
ESERCIZIO P.I.T. | 80, Strada Goretta - 10072 Caselle Torinese (TO) - Italia | P.I. 02496510013 | Tel. +39 011 9969610 | Fax. +39 011 9969675 | info@eserciziopit.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy